Brasile

Same – Sertão

SAME: Accogliere per ricominciare

per il recupero sociale e umano degli anziani vulnerabili in Brasile

L’ass.ne Amani Nyayo con questo progetto vuole migliorare la qualità della vita delle persone anziane, in situazione di marginalità e degrado sociale affinché siano assistite e ospitate nel pieno rispetto della loro dignità.
Il progetto si sviluppa nella città di Aracaju, stato del Sergipe, nord est del Brasile attraverso la promozione di azioni sul territorio volte a garantire la presenza di personale socio-sanitario specializzato (14 unità coinvolte) nella cura e assistenza all’anziano impegnandolo anche in attività laboratoriali di carattere manuale o in iniziative di sensibilizzazione verso la cittadinanza.

L’impegno dell’associazione si è rivolto anche alla ristrutturazione e ampliamento degli spazi interni alla struttura gestita dalla Arcidiocesi di Aracaju estendendo il numero degli anziani accolti da 60 a 72.

Gli interventi hanno riguardato il piano dell’accessibilità in quanto la pavimentazione esterna è stata resa più funzionale per il passaggio di carrozzine o tre piedi e lo scorri mano è stato portato fino in cima al piano inclinato; la ristrutturazione del salone per la degenza degli anziani; il rifacimento della pavimentazione dei bagni, delle porte di accesso e della tubazione di scarico dei lavandini; l’equipaggiamento della cucina e del refettorio.

Il Sertão

un’area semi desertica nell’area nord est del Brasile

A partire dal 1845, anno in cui si è cominciato a calcolare il livello delle precipitazioni, (dati Inmet – Instituto nacional de meteorologia) non si è mai registrato un dato così basso come quello registrato tra il 2011 e il 2018, infatti è praticamente 7 anni che non piove in maniera soddisfacente con un grosso impatto negativo sulle attività agricole generatrici di reddito.

Così le ricorrenti secche fanno parte integrante non solo della cultura locale, ma anche del costume e delle leggende popolari di questa terra che manca della risorsa principale di cui ha bisogno l’uomo e l’intero creato per vivere: l’acqua.

Pertanto, in questo contesto ambientale così ostile, è necessario attivare interventi di emergenza che sappiano, però, produrre effetti di lungo periodo a vantaggio della popolazione locale.

Il nostro missionario fidei donum Luca Bianucci, dopo aver visitato più volte le comunità locali, dialogato con loro per conoscere i loro bisogni e individuato le aree maggiormente colpite sta cercando di elaborare un programma diocesano di costruzione di pozzi di profondità che possano garantire l’accesso all’acqua potabile per uso familiare e sanitario e, al contempo, favorire l’irrigazione dei campi e rivitalizzare così l’attività agricola. In particolare l’area interessata coinvolge la parrocchia di Pinhão, ove si trova come referente Padre Alex.

Mettiti in contatto con noi

Amani Nyayo Onlus

Via della rosa 42, Lucca 55100
info@amaninyayo.it

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: